Loading...

Il Restauro di un Capolavoro di Tiziano Vecellio - Il Martirio di San Lorenzo

Venezia, Chiesa dei Gesuiti

Particolarmente interessante e difficile sotto il profilo tecnico, il restauro di questa grande pala alta quasi 5 metri, è stato realizzato grazie al generoso contributo della Banca d’Alba che ha finanziato i lavori.

Trasferito dalla chiesa del capoluogo lagunare fino al laboratorio di Aramengo, il dipinto è stato oggetto di dettagliate indagini strumentali all’UV, IR a diverse lunghezze d’onda e ad una radiografia completa dell’intera superficie che ha previsto ben 104 esposizioni. Tali indagini unite alle analisi chimiche sui materiali costitutivi, oltre a guidare il complesso intervento di restauro hanno permesso di studiare approfonditamente la tormentata genesi dell’opera, evidenziando i numerosi pentimenti e varianti compositive. Le travagliate vicissitudini conservative del dipinto che avevano portato nei secoli a numerosi restauri – ben 13 documentati dalle fonti - tra cui drastiche puliture a soda, fin dall’antico, disastrose foderature, condotte prima in Francia dove l’opera fu portata da Napoleone, poi in Italia a metà Ottocento, quindi una trasposizione del colore nel 1882, avevano di conseguenza portato ripetuti rifacimenti pittorici condotti su larghe stuccature a piastrone, ampiamente debordanti sull’originale.

Una scelta coraggiosa quella condotta in accordo con la Soprintendenza veneziana, di asportare gradualmente e completamente le numerose ridipinture -fatta eccezione per quella settecentesca che riprende la firma - e riportare in luce, insieme alle pennellate guizzanti di Tiziano, anche le numerose mancanze ed abrasioni presenti già evidenziate dalle analisi.

La fase di reintegrazione pittorica, condotta nel totale rispetto dell’originale, in tono e a tratteggio finissimo nelle zone più importanti, ha richiesto perizia e particolare sensibilità nel ricucire le parti che maggiormente avevano sofferto.

La grande quantità di dati e informazioni raccolte, condivise e messe in relazione alle notizie storico-artistiche sull’attività di Tiziano e sulle vicende del dipinto, sono confluite nella pubblicazione di due volumi dedicati a questo affascinante ed impegnativo intervento, cui si rimanda per maggiori approfondimenti.

A.R. Nicola, Attraverso il restauro in L. Puppi, L. Lonzi, La notte di San Lorenzo, Ed. Terraferma, 2013
A.R. Nicola, Un restauro difficile in Tiziano Atto II, Banca d’Alba, 2013

Manualità, tecnologia e scienza in una bottega artigiana del restauro

Chi Siamo →

Certificazioni
  • Nicola Restauri - Azienda Certificata ISO 9001:2008
  • Nicola Restauri - Azienda Certificata CQOP SOA
Contatti
Email:
Telefono: +39 0141.90.91.25
Indirizzo: Via Mazzini 8, 14020 Aramengo

AUTORIZZAZIONE UTILIZZO COOKIE
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookies.
Maggiori informazioni [CHIUDI]